Loading
aprire negozio amazon

Aprire un Negozio su Amazon: un Modo Alternativo per Iniziare a Vendere

Non è certo una passeggiata aprire un negozio su Amazon e riuscire a tenerlo in piedi. Ma anche nel migliore dei mondi, i risultati più grandi si ottengono con un po’ di coraggio e attenzione.

Proprio come l’invenzione del telaio ha rivoluzionato la velocità di tessitura della stoffa e ha contribuito a stimolare la rivoluzione industriale del 1800, l’introduzione di Amazon Marketplace nella piattaforma di e-commerce ha fatto sì che che il mondo delle vendite online non sia stato più lo stesso da lì in avanti. Il modello di business unico di Amazon, una base di consumatori affiatata e la popolarità estesa del colosso hanno rapidamente reso la piattaforma Amazon l’invidia di ogni brand.

Introdotto negli anni ’90 come venditore di libri online, Amazon si è espanso per attraversare innumerevoli settori e attualmente ospita oltre 2 miliardi di visitatori su base mensile. Anche le sue offerte di prodotti sono aumentate e oggi è molto più difficile trovare un prodotto che non sia presente su Amazon.

I professionisti di tutto il mondo si affidano ad Amazon e alla sua solida reputazione per vendere i loro prodotti.

E tu come ti poni nei confronti di questa piattaforma e-commerce di massa?

Forse stai tenendo duro, convinto che le transazioni online, attraverso siti come Amazon, siano una fase soltanto passeggera del mercato?

Se così fosse, sarà forse un dispiacere per te ciò che stiamo per dirti: Amazon è una realtà che difficilmente si farà da parte. O almeno non in un futuro prossimo. E ciò in parte grazie al suo successo incredibile, e in gran parte grazie a un’attenta pianificazione e un’esecuzione precisa.

Seguendo l’esempio della compagnia e adottando alcuni semplici accorgimenti, ti sarà possibile evolverti rapidamente, dall’essere un imprenditore che sta ancora imparando come fare ad aprire un negozio su Amazon, a essere un professionista esperto nella vendita dei propri prodotti.

 

Strategia di Vendita su Amazon per la Nicchia

Muoversi velocemente, vendere con rapidità e consegnare prodotti in soli due giorni fanno della scelta di aprire un negozio su Amazon un passo spaventoso da prendere, a prescindere da quanto il tuo prodotto sia rivoluzionario.

È fondamentale creare una solida strategia di marketing prima del lancio del prodotto sulla piattaforma, così che i processi di implementazione e di manutenzione delle vendite funzionino in modo più fluido.

Prima di iniziare, prenditi un po’ di tempo per calarti nei panni del consumatore, che sarà il target delle tue inserzioni Amazon. Dopo aver condotto una ricerca per scoprire quali prodotti, una volta commercializzati correttamente, possano aumentare il tasso di conversione in modo più efficace, diversifica la tua strategia di marketing, affinché dialoghi individualmente con (e di) ciascun prodotto.

Un buon tasso di conversione su una pagina di dettagli relativa a un prodotto Amazon è pari al 15%, cioè un cifra di almeno 3-5 volte superiore rispetto ai tassi di conversione medi su altri siti di e-commerce. Significa che, quando un consumatore visita la tua pagina, guarda con l’obiettivo di comprare… e in fretta!

 

Pronti, Partenza… Vendi!

Una volta che hai pianificato una solida strategia di vendita su Amazon, è il momento di implementare un processo di vendita e piazzare il tuo prodotto sulla piattaforma. I venditori di Amazon possono inserire i prodotti in due modi diversi: Amazon Retail e Amazon Marketplace.

Nel complesso, i due differiscono in termini del coinvolgimento diretto di Amazon.

  • Amazon Retail agisce come un partner commerciale: i produttori vendono le loro merci direttamente ad Amazon, che evade gli ordini dei clienti, direttamente dall’inventario acquistato.
  • Amazon Marketplace funziona in modo simile ai siti C2C: i produttori vendono direttamente ai consumatori sulla piattaforma Amazon, con la società che effettua una piccola riduzione degli utili per facilitare la transazione. Questo può accadere in due modi.
    • Marchant fulfillment” (o Fulfillment by Merchant, ossia “FBM”): consente ai produttori di vendere e spedire le loro merci direttamente agli acquirenti, ma i prodotti venduti in questo modo non godono dei vantaggi di Amazon Prime.
    • Amazon fulfillment” (o Fulfillment by Amazon, ossia “FBA”): i prodotti vengono inviati direttamente da Amazon una volta ordinati. I prodotti venduti in questo modo godono dei vantaggi Prime e vengono spediti in modo rapido. Attraverso questa rotta di vendita, i produttori hanno la responsabilità di mantenere rifornito Amazon e pagano le tasse per rimanere sul sito.

Dovresti esaminare attentamente queste due opzioni alla luce dei prodotti che desideri vendere su Amazon, in quanto ciascuna opzione prevede requisiti differenti affinché tu possa avere uno spazio sul sito. A seconda dei prodotti specifici e della pianificazione della loro produzione, un metodo logistico può funzionare meglio dell’altro.

 

Aprire un Negozio su Amazon con le sue Linee Guida

Visto che gli utenti che visitano il tuo sito Amazon sono lì perché già interessati ai tuoi prodotti, non c’è alcun bisogno di far perdere loro tempo spingendo su contenuti pieni di materiali pubblicitari pensati per convincere i clienti a comprare i tuoi prodotti.

Al contrario, sfrutta al massimo il marketing del prodotto seguendo le linee guida di Amazon relative alla pubblicità dei prodotti e alle immagini di accompagnamento.

Le immagini valgono 1000 parole.

E con lo spazio pubblicitario limitato che le inserzioni di Amazon mettono a disposizione, le immagini e i titoli dei tuoi prodotti potrebbero essere la chiave di volta per sbloccare il clic su “aggiungi al carrello” del consumatore.

Siediti con un esperto di marketing e ripassa i tuoi post con un pettine a denti stretti. Identificando i difetti esistenti e imparando a giocare con i punti di forza del tuo marketing, puoi creare una buona strategia: non puoi aprire un negozio su Amazon e vendere la tua merce se non seguirai una pianificazione accurata.

 

Aprire il Negozio su Amazon non Basta: la Chiave è la Manutenzione

Aprire un negozio su Amazon è il primo passo, ma poi sarà fondamentale monitorare i tuoi prodotti, le tue pagine e i tuoi post, specialmente se stai cominciando a ottenere risultati.

Sforzati di aggiornare regolarmente le descrizioni, i contenuti e le immagini del prodotto.

Mantenendo le tue informazioni fresche, gli acquirenti possono sentirsi sicuri che tu abbia a cuore i tuoi prodotti e, per estensione, le persone che li comprano.

Dovresti anche cercare di controllare e rifornire regolarmente il tuo inventario, tenendo sempre d’occhio la tua scorta. A seconda della strategia logistica scelta, l’esaurimento delle scorte potrebbe comportare la tua rimozione da parte di Amazon dall’elenco dei prodotti.

Potresti essere a questo punto molto interessato a leggere i nostri consigli su come evitare i problemi di inventario.

 

Conclusione

Aprire un negozio su Amazon è un’incredibile trampolino per i tuoi prodotti. Con un’oculata strategia di vendita e con l’aiuto della gestione logistica di Amazon puoi dare una svolta al tuo e-commerce e potenziare le vendite.

Quello che ha reso grande Amazon è senza ombra di dubbio la sua attenzione maniacale alla soddisfazione del cliente: se, oltre a voler aprire uno store sul marketplace di Amazon, hai anche un e-commerce proprietario, prendi esempio dal colosso di Jeff Bezos e progetta un’efficace customer experience del tuo negozio.

Oltre a questi suggerimenti, lavorare con un team di esperti di marketing può aiutarti a garantire che i tuoi prodotti e le tue tattiche di marketing mostrino il meglio di ciò che la tua azienda ha da offrire. Per questo non esitare a contattarci: il nostro blog è solo la punta dell’iceberg della nostra esperienza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *